Volontà

"L'unica guerra persa è quella che si ha paura di combattere"


mercoledì 23 luglio 2008

La super casta:gli intoccabili Banchieri!


Il successo editoriale del 2007 è stato senza dubbio il libro"La Casta" degli autori Stella-Rizzo.
Il libro punta il dito su quella categoria dissoluta dei politici.
Il bel libro di Stella-Rizzo descrive una classe politica impegnata a fare i propri interessi a spese della collettività;spese,naturalmente, sempre crescenti a dispetto della congiuntura economica.

"E' facile fare il frocio col sedere degli altri"ha detto Ricucci.

I soldi dei contribuenti servono in parte a pagare lussi e lussurie dei bravi politici;spiegatemi in cosa differisce l'attuale sistema di tassazione dal pizzo che richiedono mafia e camorra,la differenza non esiste soprattutto da un punto di vista morale;dobbiamo renderci conto di quanto immorali ,ipocrite e moraliste siano le facce che la Casta ci mette davanti quando pretende più tasse dai cittadini!

Nelle documentate pagine del libro la classe politico-amministrativa risulta essere una classe parassitaria e sfruttatrice che si contrappone al popolo anziché rappresentarlo,una classe che riesce a perpetuarsi perché sorretta da una complicità interna bipartisan,capace di ingannare i cittadini inscenando il "teatrino della politica",la finta lotta e la contrapposizione ideologica:
L' alternanza democratica è solo una illusione!

Ok,ma la domanda è:
Chi è a coprire la classe politica di tali privilegi? Chi ci guadagna dal fatto che i politici se ne freghino del popolo?

La Casta dei politici è tutto fuorché una classe di "Illuminati" in grado di gestire in modo strategico il paese ,e i bottini che raccoglie sono poca cosa rispetto ad un Pil di 1400 miliardi di euro,questi politici sono furbi ma non paiono particolarmente intelligenti, competenti coordinati tra loro se non per il mero fine parassitario.

Dov'è dunque la regia?

Il libro di Stella-Rizzo si ferma qui,non si pone proprio questa domanda,si limita a presentare la classe politica come un insieme di buffoni,magari simpatici,non spaventosi insomma,dimenticandosi però di accennare alle violenze,alle ingiuste carcerazioni,agli omicidi di giornalisti e magistrati coraggiosi,al progressivo impoverimento dei cittadini,al crollo della competizione globale cui questa politica condanna la Nazione,della sofferenza che ciò arreca a milioni di persone,del pessimo futuro che si prevede per le nuove generazioni........
Stella-Rizzo parlano di costo in denaro della politica,ma non parlano di costo in vite umane,in arretratezza e sconfitta di una nazione,non accennano alle politiche "omicide"come ad esempio la politica energetica e dello smaltimento dei rifiuti,anzi nel loro nuovo libro "Alla deriva" propongono inceneritori e magari centrali nucleari.............

Le cose veramente dure come il terrorismo di Stato,l'affarismo assassino(Vajont-Stava-Icmesa-Petrolchimico di Mestre)o la proliferazione di tumori grazie probabilmente a inceneritori e industrie chimiche ,insomma tutte cose che metterebbero veramente la Casta sotto una luce minacciosa non sono accennate nel libro,Forse volutamente?

Il libro si limita alla superficie,rimane leggero,se avete voglia di un libro più profondo vi consiglio "Corruzione ad alta velocità" del giudice Imposimato.

In questo libro vedrete lo Stato stringere affari miliardari con mafia e camorra,vedrete pure come da questi affari nascano brillanti carriere di governatori destinati al potere.

Indipendentemente dalle intenzioni di Stella-Rizzo(alcuni pensano che il libro serva appunto a sviare l'attenzione dai veri problemi del paese,una distrazione studiata a tavolino) il loro libro induce a pensare che l'eccesso di spesa pubblica,l'eccessivo costo della politica con la sua immoralità,l'inefficienza del paese siano dovuti ai traffici di quei "ladri" presenti in parlamento.
Leggendo il libro insomma,siamo portati a vedere nella Casta dei politici il problema,politici come capro espiatorio.
Tutto questo fa si che la gente si sfoghi con l'antipolitica,la gente chiede riduzione di stipendi per il politico di turno,l'eliminazione di strutture parassitarie tipo le comunità montane,le province...E allora Tremonti parla di tassare banche e petrolieri(Stanno proprio tremando!!!!!!),Brunetta si impegna per far vedere che d'ora in poi per i dipendenti pubblici la pacchia è finita,lo Psiconano continua a raccontare balle(Dice di aver risolto il problema spazzatura e orgoglioso parla dei 4 inceneritori che saranno costruiti,dico io,"Ma crede davvero nella cazzate che dice,se così è ,siamo di fronte a una persona con l'intelletto paragonabile a quello di Bush!)......

Insomma si dà lo zuccherino e la protesta finisce,magari si organizzerà "Mani pulite 2",si farà propaganda sui giornali e il popolo sarà contento,indebitato fino al collo ma contento!


Mentre libri pubblicizzati tipo "La Casta" e simil-pubblicizzati,vedi libro "Bavaglio" di Travaglio (che si lamenta di non essere pubblicizzato dai giornali ma che ha come casa editrice la "Chiare Lettere"diffusa dal più grande distributore italiano,la Messaggeri Libri,che stipula mega accordi,vantaggiosi per entrambe le parti, con le grandi catene di librerie;vorrei dire a Travaglio di non preoccuparsi troppo,non è poi così scomodo!) aizzano il popolo contro il politico di turno,il vero regista agisce indisturbato,vi ricordate il post sul 1992?

Nessuno si accorge che si sta costituendo uno stato di polizia e sorveglianza bancaria,a libertà e privacy sempre più limitate,in cui la finanza straniera,presente nel governo e in Bankitalia(Goldman Sachs) assume la direzione e la proprietà del paese dietro la facciata delle istituzioni,procedendo ad una ristrutturazione della società e dell'economia,colpendo le categorie più scomode e gestendo opportunamente l'informazione.

Avete per caso letto da qualche parte che il 16 dicembre 2006 il nostro presidente firma-tutto Napolitano firmò il decreto per cambiare l'art.3 dello Statuto della Banca D'Italia,accogliendo così la richiesta dei banchieri privati(Capite ora chi fa le leggi!) avanzata il 31 maggio dal Governatore Draghi(L'onesto secondo Travaglio!),di legalizzare una situazione illegale che si perpetuava da decenni,ossia la proprietà privata di Bankitalia;una banca che si prende decine di euromiliardi l'anno dallo Stato in cambio del "prezioso"servizio tipografico di stampa delle banconote,conoscete già il signoraggio primario....

Come già sapete le norme contabili(I.A.S.) non consentono di esporre in bilancio questi miliardi,la truffa insomma è legale!
Chiaro le leggi le fanno i banchieri.

In breve l'art.3 dello Statuto di Bankitalia diceva chiaramente che la proprietà della medesima dovesse essere maggioritariamente pubblica e che la cessione delle quote potesse avvenire solo in favore di soggetti pubblici.
Nel 1992 quel mago di Prodi (altra persona onesta secondo Travaglio)privatizzò le tre banche dell'IRI(cioè del tesoro) assistito dai suoi veri datori di lavoro,la Goldman Sachs,trasferendo a privati le quote che queste tre banche possedevano in Bankitalia.
Grazie a quel genio la partecipazione privata a Bankitalia salì al 95%!!!!
Un ottimo lavoro,niente da dire!

La situazione rimase palesemente fuori legge per anni(che importa,i giornali sono delle banche, e la gente non seppe niente)ma divenne insostenibile quando nel 2005 si conobbero i proprietari reali di Bankitalia,e allora?

Facile,si cambia la legge!

Funziona così,lo proporrò pure io,mi organizzo una bella rapina alla banca centrale e se mai dovessi essere beccato proporrò di cambiare la legge che potrebbe risultare così"Rubare alla banca non è più reato".

Che bella legge!
In realtà non sarebbe un furto,sarebbe riprendersi ciò che ci è stato rubato!

Sulla modifica dello Statuto voluta da Draghi chiaramente tutti d'accordo,Prodi così finì l'opera iniziata nel1992,Padoa Schioppa(Ecco un'altro genio!Ricordiamoci che è membro del Bilderberg) cosa mai poteva rimproverare a tale bel decreto e Napolitano firma-tutto,che avrebbe dovuto difendere i principi fondamentali della Costituzione .tra cui la sovranità popolare sull'economia e sulla moneta,firmò in silenzio.
Non so perché tutte le volte mi stupisco,nel profondo forse mi aspetto ancora un atto in favore del popolo,invece......Si dice che la speranza sia l'ultima a morire......

Questo esempio è solo una tessera del mosaico che i membri della vera Casta,la super Casta di cui nessuno o pochi parlano,la Casta dei Banchieri,sta componendo.Una strategia volta a togliere all'Italia ed a tutti i popoli la loro sovranità nei settori cruciali;privatizzazione ed esterizzazione dei centri di potere(economico-finanziario-informatico) e dei mercati nazionali col fine di arrivare a governare e riformare i vari paesi dall'estero senza intralci di forme democratiche.

Tale strategia è assistita dal potenziamento, per legge, della dipendenza dei cittadini e imprese nei confronti delle banche e dalla capacità delle banche di tracciare,o meglio di spiare e schedare,tutti i movimenti di denaro,come alcune "liberalizzazioni"di Bersani che vogliono obbligare a passare per la banca per ogni pagamento.
E ancora tale strategia è rassicurata dalla persecuzione fiscale(studi di settore sempre più aspri) che spinge molti lavoratori indipendenti a chiudere........
Siamo di fronte al più grande attacco da parte delle istituzioni contro le libertà civili e i diritti politici dei cittadini portato avanti nei vari paesi ma con pretesti diversi:in Italia col pretesto del Debito pubblico e dell'evasione fiscale,negli USA con quello del terrorismo e della guerra preventiva.
Insomma la vera casta non è quella dei politici ma quella dei banchieri e dei grandi gruppi bancari,non sottoposta ad organismi di controllo,al di sopra delle leggi,in grado di decidere la vita o la morte delle imprese,l'occupazione o la disoccupazione,l'investimento nell'industria o nelle rendite finanziarie,le crisi economiche,le guerre,l'espansione dell'economia o la recessione. Il vero potere è nelle mani di queste persone,una casta di intoccabili che non rispondono del loro operato e guadagnano sempre anche quando compiono disastri come quando hanno venduto obbligazioni fasulle(Cirio,Parmalat,Bond Argentini) ad 1 milione di risparmiatori per un controvalore di 50 miliardi di euro.
Se avete notato la stampa di regime ha parlato di Tanzi e Cragnotti ma non dell'operato delle banche,non una critica al sistema che ha "ingannato e frodato" quel milione di cittadini!
Insomma,il sistema bancario è caratterizzato da una catena di vessazioni,usi e abusi,dall'anatocismo al risparmio tradito,ai mutui usurai creati dal nulla,alla mancata applicazione delle leggi(vedi simmetria tassi interessi in vigore dal 2006 o la portabilità dei mutui in vigore dal 2007);per le banche è normale violare la legge!
Il mio invito è quello di cominciare a risparmiare, se potete,a non mettere soldi in banca,magari ritirare quelli che avete depositato,ma soprattuto non indebitatevi con istituti di credito se non per la prima casa.La cultura del debito arriva dagli USA,se guardate cosa ha fatto l'ex governatore della FED Greenspan.......
Ha abbassato i tassi all'1% di interesse attirando nella trappola milioni di americani che non avrebbero mai potuto acquistare una casa perchè il loro reddito non era sufficiente,poi ha alzato i tassi al 5,25% in modo da rovinare quei cittadini che stanno trascinando nel baratro le banche e i mercati globali che hanno commercializzato subprime garantiti dalla tripla A,ovvero il massimo dell'affidabilità!
Chi ha dato quel giudizio di affidabilità?
Le tre sorele monopoliste del rating:Moody's-Standard & Poor-Fitch,le quali dovrebbero essere incriminate per atteggiamenti criminali!
Quello che deve essere chiaro è che i crolli delle borse e le crisi non accadono per caso,accadono perchè qualcuno li fa accadere.La maggior parte del denaro in circolazione non è denaro materiale,in banconote e monete;esso è costituito da cifre,che passano elettronicamente da un conto all'altro,attraverso bonifici bancari,carte di credito e assegni.Più denaro è in circolazione e maggiori attività economiche possono svolgersi,più prodotti vengono comprati,maggiore è il reddito della gente e maggiori i posti di lavoro.
Il sistema bancario può quindi creare boom elargendo denaro a basso costo per poi staccare la spina e creare depressione.
Economisti e giornalisti strapagati per raccontarci favolette,la maggior parte dei quali però non ha idea di quello che sta accadendo,ci dicono che i boom economici e le crisi rientrano nel cosiddetto ciclo economico.BALLE!
Si tratta di una manipolazione sistematica messa in piedi dall'ELITE della finanza internazionale per appropriarsi della vera ricchezza del mondo.Nei periodi di boom economico molte persone finiscono per indebitarsi di più.Le attività fiorenti chiedono prestiti per comprare macchinari e aumentare la produzione;la gente chiede prestiti per comperare case più grandi e macchine nuove perchè sono fiduciose nel futuro.Nel momento più conveniente poi i maggiori banchieri,coordinati dai poteri forti,alzano i tassi di interesse per diminuire la domanda di prestiti.
I prestiti diminuiscono,diminuisce la circolazione di moneta,diminuisce la domanda,diminuisce l'occupazione,le aziende e i cittadini non guadagnano abbastanza da pagare il debito e falliscono....
(L'anno scorso in Italia sono fallite circa 250.000 aziende,altrettanto se non di più falliranno quest'anno!)
A quel punto le banche si appropriano delle loro ricchezza,ricchezza vera:case-macchine-terre ecc...
Il tutto in cambio di un prestito che non è mai stato niente di più che un numero scritto su un terminale!!!!!!!

"USA, suicida per evitare sfratto: La tragedia della crisi dei mutui ha portato una donna al suicidio. Stavolta, però, l'estremo gesto è servito a salvare la famiglia. Carlenne Balderrama, 53enne di Taunton in Massachusetts, ha potuto far incassare al marito il premio dell'assicurazione poco prima che avvenisse lo sfratto per morosità. La donna ha annunciato la sua morte via fax alla finanziaria che le aveva concesso il mutuo prima di spararsi. Carlenne si è uccisa sparandosi con il fucile del marito un'ora e mezza prima che la loro casa, coperta da ipoteca, venisse messa all'asta per i mutui che la coppia non riusciva a coprire. La polizia ha riferito che la donna prima di spararsi ha lasciato un biglietto per il marito e il figlio in cui spiega che con la sua morte potranno riscuotere il premio di assicurazione sulla vita. E un messaggio è stato inviato via fax alla finanziaria che aveva fornito il mutuo per la casa. Nel fax la donna aveva scritto che lei sarebbe morta prima che lo compagnia riesca a rientrare dal mutuo."

Come dice il bravo Benettazzo:"...Il peggio deve ancora arrivare..."

P.S.:dimenticavo,i giornali e le TV in questi giorni parlano dei vantaggi delle carte di credito e dei bankomat,inoltre si dice che sui dollari e sugli euri ci siano grammi di cocaina!!!!
In pratica continua l'assalto alla banconota,l'ultima prova della grande truffa del signoraggio primario,concludo con un consiglio e una riflessione:
consiglio:Gettate carte di credito e bankomat e utilizzate banconote,facciamo arrabbiare questi banchieri che vogliono solo flat-money!
riflessione:se c'è così tanta cocaina sulle banconote,non è che forse la cocaina sia alla fonte dove si stampano tali banconote?
I banchieri hanno paura,ormai sempre più gente conosce la grande truffa,per questo hanno così tanta fretta di eliminare le banconote e far approvare il vergognoso Trattato di Lisbona!

5 commenti:

kICCO ha detto...

Un articolo che integra il tuo pensiero con un adeguato corrispettivo di informazioni tecniche.Mi e' piaciuto molto!L'ho letto volentieri.

Francesco ha detto...

Caro V, sono Francesco di AgoraVox Italia. Siamo la versione italiana del giornale francese che oltralpe conta un milione di utenti. E' un medium fatto per il 90% dagli utenti e sarei molto interessato a pubblicare i tuoi contenuti. Mi farebbe davvero piacere perchè li trovo interessanti e documentati.
Il mio indirizzo email è piccinini@agoravox.it
A presto, spero
Francesco

.:-Andy-:. ha detto...

Io se fossi in te farei un articolo sulla famiglia Rothschild....storia interessante :-)

V ha detto...

Francesco mi fa molto piacere il tuo interesse per i temi trattati,ti contatterò appena possibile,promesso!

Andy sto preparando un articolo sull'olocausto in cui si parlerà anche dei Rothschild,un post tutto per loro sarebbe certamente molto illuminante,vediamo .....

kICCO ha detto...

Possibile che un' e-zine come AgoraVox possa pubblicare contenuti scomodi come quelli di V?